Condizionamento per ambienti aggressivi

Sistemi di condizionamento industriale per ambienti aggressivi

Applicazione ambienti aggressivi

Ambienti Aggressivi

Negli ambienti di alcuni settori industriali o in alcune applicazioni, dove operano i condizionatori, possono essere presenti degli agenti aggressivi e corrosivi, come ad esempio: composti di cloruri/solfuri (aree costiere), ossidi di solfuri/ossidi di azoto (aree industriali inquinate), particelle sospese nell’aria/olii da taglio/solventi in fabbrica, presenza di polvere di ferro, ammoniaca, ossido di zolfo nell’aria. Queste sostanze portano a creare vari fenomeni di corrosione o di ossidazione.

Tra i principali componenti soggetti a deterioramento vi sono la carpenteria esterna, componenti elettrici e circuito frigorifero posti nel lato condensante/esterno dell’unità.

Il fenomeno della corrosione

La corrosione è il deterioramento di un materiale dovuto ad alcune reazioni chimiche innescate da sostanze presenti in ambienti e che cambiano lo stato del materiale stesso.

Nella corrosione galvanica, il deterioramento avviene quando due metalli diversi entrano in contatto tra loro in presenza di un elettrolita, che può essere l’umidità. Tra i due metalli si crea una migrazione di ioni e pertanto una corrente elettrica, che provoca la corrosione nel metallo con elettronegatività minore, chiamato anodo.

Un altro tipo di corrosione è l’ossidazione, o meglio chiamata ossidoriduzione: in una sostanza avviene la riduzione di elettroni che presenta così un aumento del proprio numero di ossidazione. Ne è un esempio il ferro, dove la formazione di ruggine è dovuta ad una prolungata esposizione all’aria e all’umidità.

Infine, vi è la corrosione dovuto all’attacco di specifiche sostanze acide presente nell’ambiente, come ad esempio acido cloridrico o solfidrico.

Un esempio: il trattamento delle acque reflue

Il servizio di depurazione delle acque di scarico cittadine permette la conversione dei fanghi residui in biogas per la produzione di energia elettrica. In questo sito si trovano gli estrattori centrifughi o sistemi di pompaggio, che sono affiancati e comandati da un quadro elettrico di comando. Quest’ultimo è realizzato per il controllo e distribuzione della potenza e la gestione dei parametri di processo. Le apparecchiature al loro interno sviluppano una notevole carico termico che è necessario smaltire e perciò condizionare. In questo tipo di ambiente sono presenti alcune sostanze, come ammoniaca, ossidi di zolfo, idrogeno solforato, che rendono l’atmosfera molto corrosiva e creano problemi di deterioramento dei tubi e dei componenti elettrici, intaccando sensibilmente le parti con presenza di rame o contatti elettrici.

 

Condizionatori industriali per gli ambienti aggresivi

Con due prodotti speciali Protherm CVE0800220Z003 e CVE2000261Z000, Cosmotec offre una soluzione di condizionamento con maggior resistenza alla corrosione. I due condizionatori sono pertanto adatti a funzionare in condizioni di lavoro molto critiche e hanno una vita media superiore rispetto ai condizionatori standard. Ciò è possibile grazie a soluzioni dedicate a protezione di elementi della carpenteria, del circuito frigorifero e del controllo elettronico; componenti maggiormente soggetti ad un possibile attacco corrosivo, in determinati ambienti con sostanze chimicamente aggressive.

Il circuito stampato della scheda elettronica, comunque posta nella parte lato evaporante/armadio e del display, installato sul pannello, sono ricoperti da uno strato protettivo di resinatura che impedisce a sostanze o umidità di depositarsi sulle piste conduttive in rame.

Il pannello, parte della carpenteria principalmente esposta all’ambiente esterno, è realizzato in acciaio inossidabile, che ha proprietà di resistenza nei confronti di fenomeni di corrosione/ossidazione.

Gli scambiatori (condensatore ed evaporatore), elementi di maggior dimensione del circuito frigorifero, sono protetti da un trattamento specifico a seconda della tipologia del componente. Inoltre, la parte esterna del circuito frigorifero, sia tubazioni che saldature, sono anch’esse rivestite di un trattamento per incrementare la protezione contro l’azione di agenti corrosivi.

I condizionatori sopra citati sono disponibili anche in versione con pannello in lamiera verniciata (codici: CVE0800220Z004, CVE2000261Z001) nel caso non venga richiesta la protezione della carpenteria, ma delle sole parti con presenza di rame.

Una valida alternativa, se è disponibile ed è possibile utilizzare come mezzo frigorifero l’acqua, sono gli scambiatori acqua/aria EXW, in quanto non hanno parti dell’unità esposte all’ambiente esterno. Gli scambiatori aria/acqua sono disponibili, opzionalmente, in versione con carpenteria in inox.

 

Scegli il prodotto più adatto alle tue esigenze!

condizionamento-industriale-per-e-mobility Protherm

Protherm

Per il condizionamento dei quadri elettrici in ambienti aggressivi.

Scambiatori di calore industriali acqua/aria EXW

EXW

Scambiatori di Calore acqua/aria

Contattaci!

Per qualunque informazione sui nostri prodotti e soluzioni non esitare a scriverci, siamo a tua disposizione

Informativa ai sensi dell’art. 13 del Regolamento Europeo sul trattamento dei dati personali (GDPR – Reg. U.E. 679/16)

Ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 679/16 le vengono fornite le seguenti informazioni sul trattamento che potrà avere luogo a seguito della compilazione e dell’invio dei dati presenti nel modulo che state per compilare.

I dati presenti nel modulo saranno utilizzati per rispondere ai quesiti formulati. Potete consultare l’informativa completa a questo link.

Inviando il modulo si intendono accettate le condizioni sulla Privacy, consultabili a questo link.

4 + 15 =